L’esperienza rurale insegna. Impariamo ad ascoltarla.

Home / News / L’esperienza rurale insegna. Impariamo ad ascoltarla.

La tranquillità. Nella mia esperienza di vita e professionale la tranquillità ha da sempre avuto un ruolo centrale. La serenità data dall’alternarsi senza affanni della campagna mi ha insegnato tanto, mi ha indicato come apprezzare con pazienza le fioriture, ad assaporare le passeggiate per raccogliere le erbe spontanee, ad attendere la genuinità dei sapori e come scoprirli di continuo i cucina.

Tra i fornelli l’esperienza rurale è stata la mia maestra. Ho capito che per uscire dagli schemi della ristorazione classica ed omologata, le abitudini dei contadini avrebbero giocato un ruolo fondamentale perché autentiche, vere. Sono così ritornato alle origini della mia città natale, Montegrosso, e lì ho imparato ad ascoltare.

Ho apprezzato filosofia rurale sin da subito: fare quel poco che basta per vivere bene, offrire una cucina semplice e mai banale perché amiamo mangiare la semplicità.

Da allora i miei ingredienti principali sono state le verdure del mio orto, le erbe spontanee, i prodotti a chilometro zero della mia Terra, mi sono affidato ai contadini e ai pastori. Il tempo mi ha aiutato nella ricerca dei produttori.

L’esperienza rurale mi ha dato tanto, continua a dare tanto alla Puglia, ed è il nostri punto di forza da valorizzare e custodire con gelosia.

edgedoll.com